Rossi d'Angera - Produzione Liquori Gin Distillati Grappe e Amari in Italia
d
FB TW IG

#thelma_winery

Distillatori dal 1847

Chi siamo

Guidata da Arturo Rossi, erede diretto dei fondatori, e dal figlio Nicola, la nostra distilleria può vantare più di 170 anni di attività e una tiratura di 150 mila bottiglie all’anno di altissima qualità suddivise tra grappe, gin, bitter, vermouth, amari e altri liquori distribuiti per la maggior parte in Italia e all’estero. Siamo da sempre impegnati nella diffusione della cultura del “bere bene”, cioè bere prodotti italiani di qualità, e impieghiamo molte materie prime provenienti dal territorio del basso Lago Maggiore.

Arturo Rossi

Con le vinacce di Angera, Taino, Barza, Capronno, Ranco, Morazzone e Golasecca si ottiene la grappa di Angera che è molto aromatica perchè le vinacce provengono da uve fruttate. I vitigni sono quelli classici delle Prealpi: Nebbiolo, Chardonnay, Vespolina, Merlot, Croatina. Siamo ancora oggi ad Angera: il legame con questo territorio meraviglioso ci ha da sempre ispirato e stimolato e speriamo possa continuare per molto altro tempo”.
Arturo Rossi, la quinta generazione della famiglia, è oggi il Presidente della Distilleria, con l’obiettivo di continuare a diffondere la tradizione e la qualità dei distillati e dei liquori che hanno fatto la storia della nostra famiglia.

La nostra storia

Anno dopo anno, ti raccontiamo la Rossi d’Angera

1847

Bernardo Rossi, abile falegname, utilizza le eccedenze del raccolto di uve per distillare grappe che fa poi riposare in botti costruite da lui stesso. Prende così vita la distilleria Rossi, ad Angera.

1870

In pochi anni la domanda di distillati aumenta e Rossi acquista i primi alambicchi in rame a fuoco diretto, capaci di garantire l’alta qualità del prodotto e la quantità richiesta dal mercato.

1885

Carlo Rossi, figlio del fondatore, assieme ai fratelli, entra in azienda rinominandola “Fratelli Rossi”. Prosegue la produzione di grappa secondo le ricette e i metodi artigianali del padre.

1909

Arturo, figlio di Carlo, si interessa all’attività del padre e cerca di introdurre nuovi prodotti con diversi metodi di distillazione e invecchiamento. Poi si stacca dando vita alla “Arturo Rossi Distilleria”.

1915

Inizia la Grande Guerra e Arturo è chiamato alle armi: lascia l’azienda in mano alla moglie Annetta Zingaro, inviandole dal fronte una lunga lettera di istruzioni, un vademecum per “la migliore distillazione”.

1919

Arturo abbandona la vendita di grappa sfusa a favore di quella imbottigliata, studiando packaging, etichette, design delle bottiglie e confezioni regalo.
 La Arturo Rossi Distilleria ingloba la Fratelli Rossi.

1931

La produzione cresce e gli affari sono così floridi che il Re Vittorio Emanuele III conferisce il “Brevetto della Real Casa Savoia”, un importante riconoscimento per i successi raggiunti.

1949

Bernardo, figlio di Arturo, dopo un periodo di formazione in Francia entra in distilleria. Grazie alle nuove tecniche di distillazione e invecchiamento apprese, amplia la gamma con prodotti più invecchiati e diversificati.

1951

Con il continuo espandersi dell’azienda viene decisa una riorganizzazione societaria: nasce la Rossi d’Angera Distillatori srl con suddivisione delle quote fra i componenti della stessa famiglia.

1960

Bernardo prosegue nello sviluppo di nuovi prodotti per andare incontro al gusto e alle richieste del mercato. La gamma si arricchisce di gin, distillati e liquori.

Oggi

Arturo, aiutato dalla sua famiglia, distilla sapientemente i prodotti che l’attuale Rossi d’Angera offre al pubblico.

la nostra mission

Diffondiamo la cultura
del “buon bere”

Siamo da sempre impegnati nella diffusione della cultura del “bere bene”, cioè bere prodotti italiani di alta qualità.
La nostra storia, la lunga tradizione e la sapienza secolare ci permettono di offrire al pubblico prodotti di elevatissima qualità.

AWARDS

Lo Stemma Reale
e il Brevetto della Real Casa di Savoia

Il 30 settembre 1931 la Distilleria ottiene lo Stemma Reale e il Brevetto della Real Casa di Savoia, conferiti dal re Vittorio Emanuele III, un privilegio assegnato solo alle migliori aziende del regno. Un riconoscimento che racconta la nostra storia e che trovate ancora sui nostri prodotti.

International Wine &
Spirit Competition

Il 30 giugno 2021 alcuni dei nostri prodotti hanno ottenuto prestigiosi riconoscimenti al concorso internazionale IWSC Award Spirits: medaglia d’oro “Award Spirit Gold Outstanding” per il nostro Spitz, medaglia d’argento “Award Spirit Silver” per la Grappa Riserva Personale e il riconoscimento “Award Gin&Double Dutch Tonic Silver 2021” per il Gin Latitudine45.