SPITZ – Liquore alla Genziana

  • instock
  • 01.LIQU.SG.100.20.

Il nostro Spitz, ricetta originale risalente agli anni 30, si ispira all'antica tradizione popolare del liquore alla genziana, portando questa nobile materia prima dal gusto intenso, amaricante ed erboso, al momento tutto italiano dell’aperitivo. Anticamente i pastori delle Alpi estraevano il liquore dalle radici di Genziana Lutea ed erano soliti consumarlo per affrontare i lunghi inverni di lavoro; oggi Spitz è invece il cordiale introduttivo al pasto dal carattere ineguagliabile. Il suo sapore amaro stimola l’appetito e la sua ricetta, rimasta invariata per più di 80 anni, conquista sempre nuovi appassionati. Un aperitivo dall’animo vintage e ricercato, da gustare “on the rocks" con abbondante ghiaccio. Per chi ama i prodotti sinceri e diretti.

Gradazione Formato
20°C 100 cl

Price
25,00 

Descrizione

Il suo colore è giallo ambrato.
Il profumo è intenso, con evidenti note di sottobosco e spezie.
In bocca si rivela ricco, erbaceo e delicatamente dolce, con delicate sensazioni amarognole di radice.

 

Tags

Il termine APERITIVO deriva dalla parola latina aperitivus letteralmente “che apre”: una bibita dunque che si pone l’obiettivo di “aprire” o meglio stimolare la sensazione di fame nel nostro stomaco.
Diverse fonti attribuiscono l’origine dell’aperitivo, rituale molto più che in voga nell’epoca moderna, al lontano V secolo d.C., quando Ippocrate scoprì che per alleviare la mancanza di appetito dei suoi pazienti, era necessario somministrare loro una bevanda dal sapore amaro composta da vino bianco, fiori di dittamo, assenzio e ruta.
Questa ricetta venne tramandata nella storia fino a giungere nelle mani degli erboristi medievali i quali scoprirono che il senso della fame non era indotto da quei particolari ingredienti, bensì dalle sostanze amare stesse.
Ancora oggi, dopo che la storia dell’aperitivo ha fatto il suo corso e le evoluzioni sono molteplici nelle diverse culture e tradizioni, i principali drink serviti durante l’ora dell’aperitivo sono prevalentemente bitter, ovvero caratterizzati da quel classico retrogusto amaro e accompagnati da proposte gastronomiche che placano la fame stimolata.

La GENZIANA è un liquore che si estrae dalla radice (più propriamente detta rizoma) della Genziana Maggiore (Gentiana lutea).
Si sviluppa in prati ed alpeggi poco umidi: è un pianta perenne, diffusa fino ai 2200m nelle zone montuose del sud Europa.
A causa del largo consumo , la genziana è una specie protetta e la raccolta è vietata per qualsiasi fine.
In Erboristeria è possibile reperire radici secche pronte per essere utilizzate, in prevalenza provengono da coltivazioni ecosostenibili e vengono coltivate con cura direttamente in quota.